Cashmere: origini e produzione

Le origini e la produzione del cashmere: un viaggio sulle regioni montuose dell’Asia Centrale

Le origini e la produzione del cashmere risalgono a migliaia di anni fa nelle regioni montuose dell’Asia centrale. In questo articolo, esploreremo l’affascinante origine e il complesso processo di produzione di questo pregiato tessuto.

Origini e produzione del cashmere: da quale animale deriva il cashmere?

Le origini del nome cashmere deriva dalla regione di Kashgar, in Cina, dove inizialmente il tessuto era lavorato e commerciato. Tuttavia, le sue radici risiedono nelle terre selvagge e remote delle montagne dell’Asia centrale, in particolare in Mongolia, Cina, Tibet, India e Iran.

Le capre cashmere, note scientificamente come Capra hircus come ben spiegato nell’articolo del sito Capre.it, sono adattate a vivere in ambienti estremamente rigidi, caratterizzati da temperature che possono variare da estreme calure estive a gelide temperature invernali. Queste capre sono famose per il loro sottopelo lussureggiante, che cresce durante i mesi più freddi per proteggerle dalle intemperie. È proprio da questo sottopelo che viene estratto il pregiato cashmere.

La raccolta: prima fase del processo di produzione del cashmere

La produzione del cashmere comincia con la raccolta. La raccolta del cashmere è un processo delicato che richiede competenze specializzate e molta pazienza. Avviene principalmente durante la primavera, quando le capre perdono il loro sottopelo in eccesso in preparazione per l’estate. A questo punto, i pastori esperti si impegnano nella raccolta del cashmere pettinando delicatamente le capre per raccogliere le fibre pregiatissime.

 

Pettinatura del vello cashmere
Pettinatura del vello della capra cashmere

Una singola capra produce solo una piccola quantità di cashmere, solitamente non più di 150 grammi all’anno, il che rende il processo di raccolta estremamente laborioso e impegnativo. Tuttavia, data la qualità e il valore del tessuto risultante, il lavoro è considerato prezioso e vitale per molte comunità rurali che dipendono dall’allevamento di capre cashmere per il loro sostentamento.

La produzione del cashmere

Una volta raccolto, il cashmere passa attraverso una serie di fasi di lavorazione complesse prima di essere trasformato in tessuto. Il primo passo è la separazione delle fibre dal pelo esterno delle capre e la rimozione di eventuali impurità o detriti.

Successivamente, le fibre vengono lavate accuratamente per rimuovere oli e sostanze estranee, e quindi sottoposte a un processo di cardatura per allinearle e renderle pronte per la filatura. La filatura è una fase cruciale, durante la quale le fibre vengono tese e torcite insieme per creare filati sottili e uniformi.

Una volta filati, i fili di cashmere possono essere tinti in una varietà di colori e quindi resi tessuti tramite tecniche di tessitura tradizionali o moderne. La qualità del tessuto finale dipende da una serie di fattori, tra cui la lunghezza e la finezza delle fibre, la qualità della filatura e della tessitura, e la cura e l’attenzione dedicate durante il processo di produzione.

Le regioni del Cashmere

Mentre il cashmere è prodotto in diverse regioni del mondo, alcune aree sono particolarmente rinomate per la qualità e la purezza delle loro fibre. La Mongolia, ad esempio, è famosa per il suo cashmere di alta qualità, caratterizzato da fibre lunghe e sottili e da una morbidezza eccezionale. Allo stesso modo, il cashmere prodotto in Tibet e in alcune regioni dell’Himalaya è altamente apprezzato per la sua resistenza e durabilità.

Le tradizioni artigianali legate alla produzione del cashmere sono antiche e ricche di significato culturale. Molte comunità rurali nelle regioni montuose dell’Asia dipendono dall’allevamento di capre cashmere e dalla produzione di tessuti per il loro sostentamento. Queste comunità mantengono viva l’arte della lavorazione del cashmere attraverso tecniche tramandate da generazioni e un profondo rispetto per la natura e gli animali che forniscono il prezioso materiale.

 

Pastore e capre cashmere
Pastore e capre cashmere

Cashmere: qualità e artigianalit

Il cashmere è molto più di un semplice tessuto: è una testimonianza della maestria artigianale e della connessione profonda tra l’uomo e la natura. Le sue origini nelle regioni montuose dell’Asia, insieme al complesso processo di produzione del cashmere che coinvolge le comunità rurali locali, conferiscono al cashmere un fascino e una bellezza unici. Indossare un capo di cashmere non è solo un’espressione di lusso e stile, ma anche un tributo alla ricca storia e alle tradizioni millenarie che si celano dietro questo straordinario tessuto. Per questo è importante sapere scegliere le aziende che producono capi di qualità, secondo le regole della Slow Fashion, e che puntano l’attenzione sull’artigianalità, sul lavoro dell’Uomo e le sue abilità.

Articoli correlati

Maglione classico vintage

La maglieria classica è vintage?

Maglieria dallo stile classico: ritorno del vintage? La maglieria classica è vintage? Ciclicamente nel mondo della moda, gli stili e i design dei capi di abbigliamento tornano…

Maglia in cashmere primaverile

Indossare una maglia in cashmere in primavera

Si può indossare una maglia in cashmere in primavera? Indossare una maglia in cashmere in primavera può suonare strano alla maggior parte delle persone. Infatti molti non…

Etichetta di lavaggio

Significato simboli etichetta lavaggio

Scopriamo significato dei simboli sull’etichetta di lavaggio dei vestiti Conoscere il  significato dei simboli delle etichette di lavaggio è fondamentale per evitare danni ai tessuti ogni qualvolta…

accessori invernali

Come vestirsi per rimanere caldi in inverno?

Cosa indossare per rimanere al caldo in inverno? In inverno è importante indossare i capi giusti per rimanere al caldo. Vestirsi adeguatamente non solo è essenziale per…

Look Natale 2023 Verde Velluto

Il look per il Natale 2023

Quale look scegliere per il Natale 2023? Il look per il Natale 2023 è argomento di discussione in questo periodo. Il  Natale è un’occasione perfetta per poter…

Maglione dolcevita donna

Come abbinare una maglia a collo alto: 5 consigli

Come abbinare una maglia a collo alto: 5 idee di outfit Abbinare una maglia a collo alto da donna può essere divertente e offre molte possibilità di…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *